Soluzione individuale per il lavoro e il tempo libero.

Nei fine settimana Mark Bachmann va regolarmente in montagna, più precisamente in Engadina, dove l'appassionato sciatore e alpinista ama trascorrere molto tempo con la sua famiglia. 

Il venerdì pomeriggio prende spesso il treno a Lucerna e sfrutta le quattro ore di viaggio verso i Grigioni per lavorare. «Mi porto dietro tutta la corrispondenza che non sono riuscito a evadere in ufficio durante la settimana. Ora che arrivo, ho sbrigato tutto e posso godermi il weekend.» 

Titolare di un’azienda che opera in tutta la Svizzera e impiega 600 persone in undici sedi, Bachmann è sempre richiesto e deve spostarsi molto. Del resto, deve fare regolarmente visita a tutte le succursali, ai clienti e recarsi alle riunioni. Così diventa inevitabile riflettere sulla propria mobilità. «A un certo punto mi sono chiesto: usare l’auto per andare a tutti i miei appuntamenti e percorrere fino a 40'000 chilometri all’anno è davvero la cosa più sensata da fare?»

Sono rimasto colpito dall’approccio innovativo e dalla vasta gamma di prodotti offerti per soddisfare ogni esigenza.

Mark Bachmann

Mix di rotaia e strada.

Nel cercare una risposta, Mark Bachmann si è imbattuto in Green Class FFS. «Ho voluto provare quest’offerta», racconta. «Sono rimasto colpito dall’approccio innovativo e dalla vasta gamma di prodotti offerti per soddisfare ogni esigenza.» Sono ormai due anni che Mark Bachmann combina la mobilità su rotaia e su strada con il suo AG e l’auto elettrica. 

Per compiere il tragitto casa-lavoro da Lucerna a Hochdorf, si mette al volante della sua BMW i3. Anche per i quattro-cinque appuntamenti giornalieri nella regione della Svizzera centrale, Bachmann utilizza l’auto elettrica. «Invece, per far visita alle nostre sedi di Berna, Ginevra, Losanna o San Gallo e per i miei weekend in Engadina, prendo il treno. In questo modo posso coprire in modo ottimale le mie esigenze di mobilità professionali e private.» 

Ulteriori contenuti