Buon Natale!

Tutte le 24 porticine sono aperte – il calendario dell’Avvento è terminato. Grazie per aver partecipato. Le vincitrici e i vincitori saranno informati il prima possibile. Vi auguriamo delle festività all’insegna del riposo e di vivere uno splendido Natale e un felice anno nuovo. Vi aspettiamo nel 2020!

La conclusione della nostra storia dell’Avvento.

Bodo percorre gli ultimi gradini per salire al marciapiede. Comincia a guardare a destra e a sinistra in cerca di Anna. E cosa vede? Una bambina con un berretto rosso a punta che gli cammina davanti.

Che miracolo, è Anna – la sua Anna! In fretta, prima che lei lo veda, Bodo si mette a terra e si ritrasforma in quello che deve essere per Anna: un pupazzo di pezza. Dopo un paio di secondi Anna vede l’orsetto. Percorre di corsa i primi metri ma poi si avvicina un po’ esitante. È davvero Bodo? Com’è arrivato fin qui? Ma dopo averlo ispezionato da vicino non ha più dubbi: è Bodo! In preda alla felicità, stringe a sé l’orsetto. Non avrebbe mai pensato di ritrovarlo. Quando arriva il treno, la mamma prende Anna per mano e insieme a Bodo salgono sul treno che li riporterà a casa.

Ma Bodo è già arrivato a casa, perché la sua casa è dove si trova Anna.