Idea per un nuovo sistema di prenotazione dei posti.

Con il crescente utilizzo dei mezzi di trasporto pubblici, si trovano sempre meno posti a sedere nella seconda e prima classe. Soprattutto durante le ore di punta si sta sempre più stretti. 

Attualmente i viaggiatori hanno la possibilità di prenotare i posti sugli IC e su tutti i treni diretti all’estero. In Svizzera questa possibilità non viene quasi mai sfruttata. 

Un altro problema è la distribuzione disomogenea dei viaggiatori lungo il treno, in particolare quando si sale e si scende. Ciò influisce sulla puntualità delle partenze e sul flusso dei passeggeri. 

Ma come dovrebbe essere un nuovo sistema di prenotazione dei posti affinché i viaggiatori possano prenotare in futuro il proprio posto in modo affidabile? 

Qual è lo scopo del progetto?

L’obiettivo del progetto è quello di sviluppare un sistema di prenotazione/occupazione dei posti che sia compatibile anche con viaggi spontanei e imprevisti. Il sistema dovrebbe anche tenere conto del fatto che non tutti i biglietti sono connessi a uno specifico collegamento.

In futuro, il sistema dovrebbe permettere innanzitutto ai viaggiatori di trovare tranquillamente un posto a sedere grazie alle tecnologie digitali.

Quando e come sono stati effettuati i test?

A maggio e giugno 2020 sono state condotte 20 interviste online con i Voci Clienti. Con l’aiuto di un cortometraggio è stato mostrato un prototipo di sistema di occupazione dei posti in tempo reale.

Qual è stato il risultato?

  • Il cortometraggio ha suscitato ottime reazioni. In generale, i Voci Clienti hanno trovato l’idea di un tale sistema molto buona. Il prototipo è stato percepito dai Voci Clienti come un vero e proprio vantaggio per il cliente. Solo durante l’implementazione tecnica i Voci Clienti hanno espresso qualche dubbio sulla fattibilità.
  • Nel traffico nazionale, i Voci Clienti non desiderano decidere e prenotare in anticipo. Sarebbe tuttavia auspicabile avere un’indicazione dell’occupazione dei posti soprattutto prima dell’arrivo del treno e sapere dove ci si deve posizionare sul marciapiede per trovare un buon posto. 
  • I Voci Clienti hanno anche affermato che l’occupazione dei posti deve essere resa chiaramente visibile, come ad esempio negli autosili con i colori rosso e verde.

Quali sono i prossimi passi?

  • I risultati sono stati comunicati alle relative unità affinché l’idea possa essere perseguita ulteriormente. Nella produzione ferroviaria, il tema è stato presentato nel futuro progetto CAPRE (Capacity and Reservation). 
  • Si stima che ci vorrebbero dai due ai quattro anni per implementare un tale sistema, poiché i treni e i vagoni dovrebbero essere adattati. Occorre prima sviluppare un sistema di rilevamento senza contatto, il che non è facile. Si tratta quindi di un progetto pluriennale.
  • La direzione del progetto ritiene ancora che l’idea debba essere assolutamente perseguita e realizzata, poiché un tale sistema sarebbe di grande utilità per i clienti delle FFS.

Ulteriori contenuti