Stazioni senza fumo con zone fumatori vicino agli accessi e sui marciapiedi.

A partire dal 1° giugno 2019, in tutte le stazioni della Svizzera verrà introdotta gradualmente la soluzione settoriale «Stazioni senza fumo con zone fumatori vicino agli accessi e sui marciapiedi». 

In tutte le stazioni svizzere sarà ancora consentito fumare soltanto in apposite aree provviste di posacenere in corrispondenza degli ingressi e sui marciapiedi. Queste saranno segnalate dalle colonnine posacenere sul marciapiede. La scelta di evitare l’utilizzo di segnalazioni sul pavimento dei marciapiedi favorisce il rispetto, la tolleranza e la «convivenza». Questa soluzione settoriale applicata a livello nazionale tiene conto in ugual misura delle esigenze dei fumatori e dei non fumatori.

Il 1° novembre 2019 erano circa 1000 le stazioni e fermate dotate di zone fumatori. Le altre saranno attrezzate nello stesso modo entro la fine del 2020. Sei imprese ferroviarie della Svizzera hanno già introdotto il divieto di fumo nelle loro fermate e stazioni (BLS, FFS, SOB, TPF, ZB). Altre seguiranno il prossimo anno, come RhB o MGB.

Da una prova pratica effettuata nel 2018 è emerso che il 75 percento di tutti gli intervistati non era soddisfatto delle regolamentazioni del fumo esistenti e che auspicava un cambiamento. La nuova regolamentazione aumenta la qualità della sosta e la sicurezza per i clienti, permettendo di ridurre i rifiuti dei prodotti a base di tabacco negli impianti ferroviari e quindi anche le operazioni di pulizia delle imprese di trasporto. 

Ulteriori contenuti