Il nuovo treno bipiano per il traffico a lunga percorrenza.

Messa in servizio a tappe dei nuovi treni bipiano TLP a partire dal cambiamento d’orario del 9 dicembre.

Offrendo fino a 1300 posti a sedere, il nuovo treno per il traffico a lunga percorrenza di Bombardier garantisce un aumento delle capacità su queste linee altamente trafficate. Il treno dispone di interni ampi e luminosi, prese di corrente a tutti i posti a sedere, in 1ª e 2ª classe, scompartimenti e toilette accessibili in sedia a rotelle, WC con fasciatoi e posti attrezzati per passeggini e bici lungo tutto il treno. Il modello InterCity offre anche una carrozza famiglia e una carrozza ristorante. Le carrozze resistenti alle variazioni di pressione riducono il fastidio alle orecchie quando il treno entra in galleria o incrocia altri treni ad alta velocità.

Inoltre, i nuovi treni si basano su una tecnica che consentirà una maggiore velocità in curva e quindi anche una riduzione dei tempi di percorrenza. I motori di ultima generazione garantiscono un’accelerazione rapida e allo stesso tempo un’elevata efficienza energetica degli elettrotreni.

Nei prossimi anni le FFS investiranno circa un miliardo di franchi all’anno in treni nuovi e ammodernati.

sulla carta sinottica della Svizzera in 2D sono illustrate le tratte d'impiego del nuovo treno bipiano per il traffico a lunga percorrenza. I nuovi e moderni bipiano TLP dopo la consegna saranno in servizio prevalentemente sull'asse est-ovest: San Gallo – Zurigo HB – Olten – Berna e Losanna – Ginevra. Ulteriori tratte d'impiego sono Basilea FFS – Zurigo HB, San Gallo – Coira, Zurigo – Coira, Lucerna – Zurigo e Basilea via Olten e Berna a Interlaken Ost/Brig.
Legenda immagine: Impiego previsto dei bipiani TLP, dopo la fornitura completa.

I treni sono stati ordinati in diversi modelli.

I nuovi veicoli delle FFS sono stati ordinati in tre modelli, che possono essere accoppiati per rispondere in maniera flessibile all’affluenza di viaggiatori. In questo modo nelle ore di punta si avrà circa il 10 percento di posti a sedere in più rispetto a quelli oggi disponibili con le attuali composizioni a due piani più lunghe. Nelle ore di traffico ridotto i treni potranno di nuovo essere staccati. In questo modo si evitano inutili viaggi a vuoto, con un conseguente risparmio di energia e di costi.

A questo riguardo, i treni hanno configurazioni differenziate, orientate alle esigenze della nostra clientela.

Ulteriori contenuti

Qui segue uno spazio pubblicitario, può includere contenuto esterno non accessibile.

Pubblicità

Qui segue uno spazio pubblicitario, può includere contenuto esterno non accessibile.

Pubblicità