• L’imperatore Enrico II e i suoi preziosi «regali d’oro».
  • Arte orafa e miniature risalenti alla consacrazione della cattedrale nell’anno 1019.
  • 10% di sconto sull’ingresso viaggiando all’andata e al ritorno con i mezzi pubblici.

Prezzo/acquisto


Preziosi prestiti come la pala d’altare dorata e gli ornamenti per l’altare mostrano il ruolo centrale dell’imperatore Enrico II e dei suoi «regali dorati» per Basilea e l’intera regione.

Magnifici capolavori di oreficeria medievale, bronzi, tessuti, eccezionali esempi di miniature e avori intarsiati nonché reperti archeologici dalla regione di Basilea illustrano la consacrazione della cattedrale come «momento d’oro» per Basilea. Inoltre la mostra mette a fuoco anche le circostanze di vita attorno all’anno 1000, la relazione di Basilea con il regno di Borgogna, le interazioni tra signoria e chiesa e il culto della coppia imperiale, poi canonizzata, Enrico e Cunegonda.